La sanità nel periodo della crisi e le nuove sfide che derivano dal contesto europeo

10

L’Associazione Donne Per la Difesa della Società Civile organizza un ciclo di seminari che,  riprendendo il filo conduttore degli incontri svolti nel 2014, affronta le tematiche della salute e dell’organizzazione dei servizi sanitari.
Negli ultimi anni molte cose sono cambiate nella nostra realtà, in Europa e nel mondo. In un’epoca di globalizzazione in cui tutti i settori sociali ed economici sono costantemente coinvolti, è importante conoscere e capire quanto avviene intorno a noi e quanto possa influire sulla nostra vita e sui servizi che ci vengono offerti.

Si è pensato, di conseguenza, di raccogliere quel filo che ci ha guidate verso una maggiore conoscenza dei servizi sanitari e della complessità della loro organizzazione e che ci ha stimolate a voler approfondire i diversi modelli dell’organizzazione dei servizi sanitari.
Il passo in avanti che vorremo fare nel 2015 è quello di ragionare insieme in un contesto più ampio in cui la presentazione delle nostre realtà si arricchisce di una proiezione più vasta, di un confronto più esteso. Infatti le parole chiave di questa serie di interventi sono: “le nuove sfide ed i valori condivisi nella sanità pubblica”.

Gli esempi di una sanità aperta al cambiamento :

Mercoledi 25 marzo, ore 17- 19

• I Valori nelle reti dei servizi.
La “Bussola dei Valori” della Rete Oncologica come esempio del perseguimento dei valori dell’accoglienza, della dignità, della solidarietà e dell’appropriatezza nei percorsi assistenziali. Corrispondenza con le Linee Guida Europee ed il Piano della Salute 2020 dell’Organizzazione mondiale della Sanità (OMS) per la Regione Europea.
Intervengono: Oscar Bertetto e Mario Clerico.

Mercoledi 22 aprile, ore 17- 19

• La medicina di genere: nuovo approccio che prende in considerazione le diversità di genere e ci accomuna agli altri Paesi europei.
Intervengono Enrica Guglielmotti e Gabriella Tanturri.

Mercoledi 20 maggio, ore 17 – 19

• L’emergenza esaminata anche alla luce dei cambiamenti prodotti dalla crisi economica, dalla migrazione, dalla marginalità, da deformazioni culturali che hanno provocato eccesso di domanda, esclusione dalle prestazioni di ampi strati sociali che si rivolgono impropriamente ai servizi di emergenza, medicina difensiva da parte dei medici.
Interviene Marco Garrone.
Antonio Saitta Assessore alla Sanità della Regione Piemonte chiuderà il ciclo di incontri.

Per informazioni: www.donnesocietacivile.it; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Powered by Joomla 1.7 Templates

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy